Giovanna Spanu - Piccola Comunità Apostolica

Libro degli Ospiti


 
Ho voluto aspettare almeno un giorno per far sedimentare e condividere la gioia che ho provato ieri sera alla serata per e con Giovanna. E sono contento di sperimentare anche oggi la stessa sensazione di festa, di Chiesa, di gioia di ieri.
La bellezza di vedere tanti carismi e doni diversi che colorano la nostra Diocesi, uniti sotto lo sguardo di Maria, illuminati dalla Parola di Dio e dalle parole di Giovanna: che meraviglia!
Deo gratias!
Inserito da Andrea (Parma)
il


 
Una settimana fa ho avuto la fortuna di poter partecipare alla "Veglia di preghiera con Giovanna": è stato un dono di cui ringrazio Giovanna e chi l’ha preparata, perchè mi ha scaldato il cuore e fatto desiderare ancor più di imitarla, invocarla, farla conoscere.
Vorrei bruciare di quello stesso fuoco per scaldare e illuminare chi incontro ogni giorno sul mio cammino.
Inserito da Roberto (Parma)
il


 
Carissimi, sento il bisogno di dire grazie per lo splendido incontro di ieri in memoria di Giovanna. Ho seguito tutto con molto interesse, le testimonianze, i filmati, la coreografia. Bravi tutti gli intervenuti! E’ bello celebrare la santità del Signore nei battezzati comuni del suo Popolo, in particolare delle donne... Buon Anno della Misericodia.
Fraternamente
P.RENZO
Inserito da P.Renzo (Parma)
il


 
Ho appena conosciuto Giovanna! Da giorni mi inseguiva ma non trovavo mai il tempo per incontrare Ilaria. Poi lei"decide" di farsi male con lo scooter e così l’accompagno al Pronto Soccorso di Roma. Mi parla di Giò, mi dà il Dvd e i giornalini: mi conquista subito! È entrata nel mio cuore; ora é anche mia amica e a lei sono già ricorsa chiedendole di insegnarmi ad essere accogliente come lei. Grazie a tutti voi che avete aderito a questa Comunità e che trasmettete il suo messaggio.
Inserito da Simona (Roma)
il


 
Ho fatto di tutto per essere presente al pomeriggio di domenica 9 dicembre... C’è sempre bisogno di respirare la santità di Giovanna... da vigore alla nostra fede e coraggio! Mi ha aiutato ricordare Giovanna e soprattutto il suo "vivere d’amore" anche nella sofferenza! esempio di speranza, fondamentale in questi momenti bui!
Che dire poi della meraviglia di sentire parlare della Giò associata a grandi Santi della Chiesa da una voce competente come quella di padre Lethel... ho provato grande gioia nel cuore e infinita gratitudine per aver avuto la fortuna di fare un pezzetto di vita con Giovanna...
Inserito da Erika (parma)
il


 
Domenica è stato un susseguirsi di forti emozioni. Ho imparato a conoscere e ad amare la Giò dai racconti di alcuni amici ogni volta che me ne parlano, io me ne innamoro sempre di più e mi dispiace tantissimo non avere avuto l'opportunità di conoscerla. Quel pomeriggio c'è stata poi la conferma di Padre Léthel che, pur non avendola mai incontrata di persona, l'ha raccontata con tanto Amore e ammirazione che ha suscitato in me una voglia di conoscerla sempre di più. Mi ha emozionato molto quando si è commosso raccontando gli ultimi momenti della vita terrena della Giò, quando ha raccontato il suo Amore spirituale senza limiti per Don Bruno e per tutti i fratelli e sorelle. Poi la Messa celebrata da Don Bruno è stata come un raggio di sole che illumina attraverso le nuvole; il momento più bello per me è stato quando Don Bruno ha detto adesso possiamo mettere anche la Giovanna tra i santi e quindi ci benedice anche Lei da Lassù. Insomma... sono molto contenta e posso dire solo GRAZIE GESÙ!
Inserito da Rosa Del Mondo (Parma)
il


 
Domenica pomeriggio si respirava proprio un’aria di "SANTITÀ" per la presenza di Giovanna e per i meravigliosi, sublimi e santi commenti di padre Lethel, uomo di grande spessore ecclesiastico. Momento bello l’emozione, quella interiore ed esteriore trasmessa da padre Lethel, il cuore e l’anima erano in sussulto un grande fuoco si è sprigionato.

Poi ascoltare le parole di don Bruno nell’omelia ... "nessuno ci vieta di chiamarla Santa", e aggiungerei riferita alla vita terrena di Giovanna: "Beati quelli che pur non avendo visto crederanno!" (Gv 20,29)
Inserito da Francesco Casolaro (Parma)
il


 
L'incontro di ieri è stato molto bello. La preparazione e il carisma di Padre Lethel sono da gigante della Chiesa.
Mi veniva la pelle d’oca quando Padre Lethel accostava Giovanna a Giovanni Paolo II, a Santa Teresina e a Chiara Lubich; Padre Lethel ha mostrato che tra la santità di Giovanna e la loro, non c’è differenza; son tutti nello stesso girotondo dei santi.
Grazie
Inserito da Salvatore (Parma)
il


 
Un incontro profondo e molto istruttivo.
Inserito da Silvia (Parma)
il


 
Quella ascoltata oggi è stata una magnifica e illuminata valutazione di Giovanna centrata nei suoi aspetti di amore per Cristo e per tutti.
Prego ogni giorno perché la fecondità della sofferenza che vedo ogni giorno in ospedale sia contagiosa: da lei a me, da me ai miei pazienti, da loro a Dio.
Inserito da Maria Bella (Fontanellato, Parma)
il


Pagina: [1][2][3]
Totale pagine: 3


Lascia un Messaggio



VI SEGNALIAMO...

Giornalino periodico n.7 (9 dicembre 2018) (Leggi...)
Veglia di preghiera - 9 dicembre 2018 (Leggi...)
Vita nuova 14 dicembre 2017 (Leggi...)