Giovanna Spanu - Piccola ComunitÓ Apostolica

Pensieri


Tra le braccia di Maria

Da quando sono malata mi sono buttata tra le braccia di Maria e ho scoperto che quello era il mio posto! Maria! Mi accorgo di essere sempre con lei, la invoco in ogni momento e vive con me ogni cosa. Ogni tanto, soprattutto di notte, faccio la bambina con Maria; allungo la mano e le dico: "Dai, prendimi! E se Ŕ la notte dell'incontro con Ges¨ portami tu da Lui".
Io e te siamo una cosa sola Maria. Sii tu a vivere ogni istante in me: tu a parlare, ascoltare, sorridere, pregare, amare, mangiare, dormire, offrire tutto. "Per me il Rosario Ŕ questo: incaricare Maria di dire a Ges¨ che lo amo".
Aiutami Maria a rinnegare me stessa, a spezzare la mia volontÓ, a metterla sotto i piedi, a perdere il mio io per lasciar parlare e agire Dio in tutto. Maria, prendi possesso di me, dei miei pensieri, volontÓ, decisioni. Io non sono capace di nulla. Fammi umile e santa.





VI SEGNALIAMO...

Giornalino periodico n.7 (9 dicembre 2018) (Leggi...)
Veglia di preghiera - 9 dicembre 2018 (Leggi...)
Vita nuova 14 dicembre 2017 (Leggi...)